Categorie
Puglia

Bari

Bari, in latino Barium, è una città, capoluogo della regione Puglia, a sud est d’Italia.

Con una popolazione di 324.198 persone secondo ISTAT 2017, è un porto sul mare Adriatico, a nord-ovest di Brindisi. Il sito potrebbe essere stato abitato fin dal 1500 a.C.

La Bari moderna è costituita dalla vecchia città della penisola che divide i porti vecchi da quelli nuovi, dalla nuova città lungo la costa da una parte e dall’altra, e dalla zona industriale nell’entroterra.

Le principali caratteristiche di interesse storico sono la città vecchia, in particolare la cattedrale romanica del XII secolo, il castello normanno, ricostruito da Federico II e successivamente ampliato, e la Basilica di San Nicola, fondata nel 1087 per ospitare le reliquie di San Nicola, patrono di Bari.

Sede di un arcivescovo e di un’Università (fondata nel 1924), la città ha una pinacoteca provinciale e un museo archeologico. Dal 1930 si tiene ogni anno la Fiera del Levante, una fiera occidentale-orientale.

Una delle ultime tappe sulla linea ferroviaria della costa orientale, da Milano e Bologna a Brindisi, Bari offre servizi aerei internazionali dal vicino aeroporto di Palese e servizi di navigazione a vapore per i porti dell’Adriatico, del Mar Nero e del Mediterraneo in generale.

Bari è collegata con l’autostrada alle altre città adriatiche e a Napoli sulla costa occidentale italiana.

L’economia di Bari

La città è un centro agricolo; le sue industrie includono la lavorazione alimentare, la raffinazione del petrolio, la macinazione tessile, la stampa e la produzione di tabacco, solfuro, materiali da costruzione, macchinari, alluminio e lavorazione del ferro.

Centro attivo per il commercio marittimo con i Balcani e il Medio Oriente, esporta vino, olio d’oliva e mandorle.

Storia di Bari

L’influenza greca era forte, e sotto i Romani, che lo chiamarono Barium, divenne un porto importante, il porto è menzionato già nel 180 a.C.

Anche la pesca era importante in epoca romana. Roccaforte saracena nel IX secolo d.C., la città divenne sede del governatore bizantino della Puglia nell’885. Fu catturata per i Normanni da Roberto il Guiscardo nel 1071. Pietro l’Eremita vi predicò la Prima Crociata nel 1096, e un nutrito gruppo di crociati si imbarcò dal suo porto. Sconvolta da Guglielmo il Malo di Sicilia nel 1156, Bari acquisì nuova grandezza sotto l’imperatore Federico II (regnò nel 1220-50). Ducato indipendente sotto una successione di regnanti del XIV secolo, passò dagli Sforza al regno di Napoli nel 1558 ed entrò a far parte del regno d’Italia nel 1860.